Cos’è il mopur? Il mopur, anche chiamato bistecca vegetale, è impasto di farina di cereali integrali, che unisce grano, ceci e olio evo. Il suo nome deriva da Mopur, il nome sanscrito del Dio che presiede la germogliazione del grano, ed è proprio dal processo di germogliazione che si sono lasciati ispirare i suoi inventori. 

Viene lavorato in modo particolare, garantendo una fermentazione naturale del lievito madre per ottenere un prodotto con la stessa struttura micro fibrillare della carne. Un alimento che non apporta molte calorie al nostro organismo e può sostituire il tofu ed il seitan in una dieta vegana.

Clicca qui e cerca tutti gli alimentari bio più vicini a te!

Durante il processo di produzione le proteine vengono scomposte in singolo amminoacidi liberi, abbattendo la presenza di glutine del 40% e garantendo un prodotto altamente digeribile. Inoltre, favorisce lo sviluppo della flora intestinale, ha un basso indice glicemico, non contiene colesterolo, poiché è di base vegetale, né acidi grassi saturi. Ha un ottimo livello di potassio e poco sodio. Si può acquistare nei negozi specializzati in prodotti bio e vegani o online. Si conserva a lungo, se opportunamente sigillato.

In alternativa, se si ama sperimentare le preparazioni casalinghe, si può preparare seguendo questa ricetta:

- 200 gr di farina di ceci (ma va bene anche la farina di soia, di piselli, di lenticchie o di lupini)
- 18 gr di lievito madre
- 100 gr di glutine di frumento (reperibile in farmacia o nei negozi biologici)
- 240 ml di acqua
- sale q.b.
- 1 cucchiaio di olio
- pepe
- spezie a piacere (es. 2 cucchiaini di cumino, aglio, cipolla, paprika, peperone rosso).

Setacciate la farina di ceci e il glutine di frumento, aggiungete le spezie e rinfrescate il lievito madre con l’acqua. Impastate bene gli ingredienti, aggiungendo l’olio a filo, creando un composto appiccicoso. Avvolgete la ciotola in cui avete impastato in una pellicola trasparente e lasciate riposare in un luogo asciutto per 5 ore, in modo che possa lievitare.

Nel frattempo preparate del brodo vegetale. Riprendete l’impasto, che ora dovrebbe avere una consistenza morbida, elastica e non appiccicosa, e dategli la forma di un cilindro. Avvolgetelo in un canovaccio, non troppo stretto, ma chiuso ai lati con uno spago da cucina come una caramella. Immergete il canovaccio con il mopur nel brodo e lasciatelo cuocere per 50 minuti a fuoco basso. Otterrete questo prodotto dalle meravigliose proprietà, simile al pane nell'aspetto ma dalla consistenza simile a quella della carne, da provare per credere.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!