Si dice che spesso chi più ha soldi più ne vuole e questo dipinge un po' le classi sociali di un certo livello come egoiste e avare.

Ma non è sempre così. Di recente, il norvegese Kjell Inge Røkke ha deciso di investire il proprio patrimonio in un opera intenzionata a salvare gli oceani.

Il milionario ha fondato un associazione senza fini di lucro denominata REV Ocean da cui prende il nome la nave che aiuterà a contrastare l'inquinamento dei mari dalla plastica: uno yacht dalle dimensione mai viste, lungo ben 182 metri con la capacità di ospitare 36 turisti e 54 persone dell'equipaggio.

Clicca qui, per conoscere parchi e aree verdi vicino a te!

L’obiettivo è ripescare 5 tonnellate di plastica al giorno e scioglierle ma anche creare conoscenza e cercare soluzioni innovative per combattere il problema dell’inquinamento marino.

L’idea gli è venuta dopo che Bill Gates, Melinda Gates e Warren Buffett hanno lanciato la campagna “Giving Pledge“, invitando gli uomini più ricchi al mondo a fare donazioni per cause filantropiche e Røkke non ci ha pensato due volte.

Ma torniamo allo yacht, quale sarà l'impatto ambientale di questo sciogli-plastica così grande?

Ovviamente si è cercato, per quanto possibile, di ridurlo al minimo installando un motore ibrido con batteria al litio che genera 3 MW addizionali, utilizzo di LED, ridotte emissioni di gas, motori silenziosi per evitare l’inquinamento acustico. L'inceneritore, inoltre, è stato realizzato in maniera tale da non produrre gas tossici e poca cenere, restituendo 110 kg di energia combustibile alla nave per ogni kg di plastica bruciato.

La REV Ocean è attualmente in fase di test e dopo essere stata lanciata nel cantiere navale Vard della Romania lo scorso 24 agosto ora si prepara per la prima uscita: lo yacht attraverserà il Mediterraneo per poi spingersi verso lo stretto di Gibilterra e raggiungere un cantiere navale della Norvegia, viaggio che durerà circa un mese.

Aspettiamo con ansia di sapere come andrà e nel frattempo non possiamo che complimentarci con questo grande signore.

Trovi tantissimi altri consigli utili e semplici per la quotidianità nella nostra guida pratica al risparmio ecosostenibile. Scaricala, è gratis!